Case in costruzione

Informazioni

Ubicazione cantiere
Via B.Petrocelli , - 00173 Roma

Studio Ungheria
  • 063222323
  • info@studioungheria.it

Contattaci

Cerchi un immobile a Roma in costruzione o pronta consegna? Contattaci per una consulenza.


Contattaci, senza impegno

Romanina – Via B. Petrocelli

In Via B.Petrocelli,nel Piano di Zona "Romanina",all'angolo con Via Tuscolana,stiamo iniziando la commercializzazione di un nuovo complesso edilizio.

Gli appartamenti avranno prezzi imposti dal Comune di Roma,ma saranno in piena proprietà .

L'intervento edilizio si trova in una zona strategica,vicino a molti centri commerciali (Ikea,Petrocelli,Domus,Decatlon,Unieuro,Euronics,etc,all'università e all'ospedale di Tor Vergata),nonchè a 3 fermate di linee n.047,502 e 504 Atac dalla stazione della metropolitana "A" Anagnina e a 5 fermate delle linee n.504 e 509 Atac dalla 3°Università/Ospedale di Tor Vergata.

Il complesso immobiliare di soli 5  piani godrà inoltre di tutti  i servizi presenti nel Piano di Zona come scuole,giardini pubblici attrezzati con giochi ,posta ecc

Sono disponibili appartamenti bilocali,trilocali e quadrilocali, corredati da grandi terrazze vivibile e panoramiche.

Sono disponibili anche superfici commerciali come negozi e/o servizi

Tra pochi giorni apriremo un ufficio vendite  nel cantiere ma siamo disponibili da subito a fornire qualsiasi informazione ai numeri :063222323-3388528021-3382369788 o a prendere visione dei progetti e listini presso i nostri uffici.

 

Fondazione e struttura

Le fondazioni e la struttura saranno realizzate in cemento armato antisismico, le fondazioni saranno del tipo diretto e i solai saranno misti laterizio cemento come da progetto strutturale a norma di legge e sarà eseguito dopo la presentazione ed autorizzazione degli organi competenti.

Muratura di tamponatura esterna

La tamponatura delle pareti esterne sarà realizzata nel lato interno da laterizio forato, con interposta coibentazione in pannelli di polistirene espanso tipo TERMOPOR 100 KPA XL BATTENTATO 0,031 LAMBDA spessore mm.80, muratura esterna in mattoni a faccia vista trafilati di spessore cm. 12, di colore e tipologia a scelta della D.L. e dove previsto con laterizio pesante forato da rifinire con intonaco civile. Tutte le murature garantiranno il rispetto della massa volumica e trasmittanza di legge.

Divisori Interni

Le pareti divisorie dei singoli alloggi saranno realizzate con mattoni in laterizio forato da cm 8, posati con impiego di malta bastarda.

Divisori Alloggi

Le pareti di separazioni tra gli alloggi saranno realizzate con doppia parete di laterizi forati di spessore cm 8 di cui una parete con forato pesante, con intercapedine e coibentazione a garanzia di un isolamento acustico conforme alla normativa vigente.

Divisori box e piani cantinati

Tutte le murature dei box, dei locali tecnici e delle cantine, se non previste strutturalmente in calcestruzzo, saranno eseguite in blocchetti prefabbricati di calcestruzzo spessore 8/12 cm.

Intonaci

L’intonaco interno di pareti e soffitti in generale di tutti gli appartamenti sarà del tipo a base gessosa con superficie perfettamente liscia per l'esecuzione della successiva finitura.

L’intonaco delle pareti esterne, ove previsto, sarà realizzato con malta premiscelata a base cementizia.

Atri di ingresso, vani scale e corridoi avranno finitura superficiale con intonaco a base gessosa, con superficie perfettamente liscia per l'esecuzione della successiva finitura.

Opere in ferro

Le ringhiere delle scale e dei terrazzi, ove previste, saranno realizzate con elementi in ferro sagomato, zincato e verniciato su disegno della D.L.

Le recinzioni di separazione della proprietà a confine e dei singoli appartamenti al piano terra, ove previste, saranno realizzate con pannelli in ferro zincato e verniciato su disegno della D.L.

Cancello di accesso dell’autorimessa in ferro zincato sagomato e verniciato con chiusura con telecomandi, coppie di fotocellule, centralina, ricevitore, lampeggiatore, selettore a chiave.

Serramenti Esterni

Il portone d’ingresso condominiale sarà in metallo e vetro completo di elettroserratura e blocco a chiave.

Negli appartamenti i serramenti esterni saranno in legno lamellare di colore bianco a scelta della Direzione Lavori, con bordi sagomati classico, chiusura a 3 punti, doppia battuta e doppia guarnizione, vetrocamera scatolare atermica per le finestre, con profili di finitura interni ed esterni lisci. Tutte le porte finestre saranno a battente e/o scorrevoli.

Sistema di oscuramento costituito da avvolgibile in plastica pesante motorizzato.

Tutte le maniglie e la ferramenta degli infissi esterni, saranno in alluminio cromo-satinato.

Infissi Interni

Porte box con serrande in lamiera zincata, microforata per la ventilazione ove necessario, motorizzata con telecomando e chiave.

Porte interne a battente degli appartamenti in essenze di legno di colore bianco, lisce, con cornici di finitura laterali, maniglie in alluminio simili a quelle delle finestre del tipo cromo – satinato. Tutte le porte saranno dotate di serratura a chiave e di una guarnizione perimetrale.

Le porte scorrevoli ove previste saranno posizionate con un controtelaio idoneo a garanzia del perfetto scorrimento.

I portoncini blindati d’ingresso degli appartamenti, avranno le seguenti caratteristiche:

  • L’aspetto esterno del portoncino sarà senza profili e cornici metalliche in vista, con pannellature;
  • Imbotti esterni in materiale a scelta della Direzione lavori;
  • Serratura di sicurezza a quattro mandate, con quattro pistoni di diametro non inferiore a 18 mm in acciaio antiutensile, con pomoli in acciaio cromo satinato, con serratura a cilindro europeo;
  • Spioncino.

Il tutto nel rispetto delle norme UNI 9569 – cl. 3 in campo di sicurezza.

Pavimenti e Rivestimenti

PARCHEGGI E PIANI INTERRATI

Il pavimento dei piani interni destinati a parcheggio sarà del tipo industriale realizzato con massetto di calcestruzzo profilato in modo da consentire il perfetto deflusso delle acque verso apposite canaline di raccolta, complete di griglia superiore, compreso il taglio e la sigillatura dei giunti.

RAMPE

La pavimentazione delle rampe di accesso ai piani delle autorimesse sarà realizzata con pavimento a scelta della Direzione Lavori.

APPARTAMENTI

I pavimenti di tutto l’appartamento ad eccezione dei bagni saranno realizzati in parquet prefinito di Rovere 1^ scelta commerciale, L’acquirente potrà scegliere la finitura su una gamma di due colori. Il battiscopa sarà in legno di colore bianco con altezza di cm.8.

Bagni: Per i bagni il rivestimento sarà realizzato fino ad altezza pari a cm 90, con esclusione della zona vasca e/o doccia che avrà un’altezza 210 cm. e sarà realizzato, in gres porcellanato marca e formato a discrezione D.L. L’acquirente potrà scegliere la finitura su una gamma di due colori. La restante parte delle pareti sarà finita a tinteggiatura di colore bianco. La pavimentazione sarà realizzata in gres porcellanato in formato a discrezione della D.L.

Terrazzi e balconi: Pavimentazione in gres porcellanato in formato idonei per garantire il corretto deflusso dell’acqua di colore a discrezione della D.L.

Opere in marmo

Pavimento dell’androne d’ingresso in travertino con formato e posa su indicazione e scelta della D.L..

Pavimenti dei corridoi di piano e pianerottoli in travertino con formato e posa su indicazione e scelta della D.L..

Alzate e pedate delle scale in travertino, con bordo smussato da cm 2. (stuccato e lucidato) su disegno della D.L.

Zoccolo di rivestimento per vano scala e corridoi sarà in travertino (stuccato e lucidato) su disegno della D.L.

Tinteggiature e verniciature

Pareti e soffitti degli appartamenti, saranno finite con pitture lavabili in tinta unica bianca previa stuccatura e scartavetratura.

Tinteggiatura dei piani autorimesse, locali tecnici e cantine saranno realizzate con pittura data a pompa di colore grigio.

Le pareti esterne a cortina saranno lavate e successivamente trattate con impregnante impermeabilizzante.

Le parti di facciata esterna finita ad intonaco, sarà tinteggiata con pittura ai silicati di colore a scelta della D.L.

Impianti

IMPIANTO IDRICO SANITARIO

APPARECCHI SANITARI E RUBINETTERIE

BAGNI: Ad ogni bagno verranno poste valvole d’intercettazione. In ogni bagno saranno montati vaso e bidet del tipo sospeso, lavabo, e/o vasca , doccia di nota marca, rubinetteria nota marca.

CUCINA:E’ prevista la creazione di un attacco lavello. Le cucine saranno munite di presa d’estrazione per l’aria della cappa.

BALCONI, TERRAZZI: Su ogni balcone o terrazzo sarà installato un attacco idrico.

LAVATRICE: Ad ogni appartamento sarà munito di un attacco per lavatrice.

IMPIANTO DI RISCALDAMENTO-RAFFRESCAMENTO E PRODUZIONE ACQUA CALDA SANITARIA

L’impianto di climatizzazione, estivo e invernale, è del tipo centralizzato con produzione di acqua calda/refrigerata affidata ad una centrale costituita da pompe di calore a funzionamento reversibile.

Ogni appartamento è dotato di contabilizzatore di energia per registrare i consumi da addebitare.

Gli elementi terminali dell’impianto di climatizzazione sono costituiti da ventilconvettori esterni uno per ogni ambiente ad eccezione dei bagni e delle cucine. Nei bagni, saranno forniti e posati dei radiatori del tipo scaldasalviette in acciaio verniciato.

Il controllo del valore di temperatura ambiente previsto secondo le norme è di circa 20 °C in inverno e 25 °C in estate, detto valore viene mantenuto in modo locale ed autonomo con l’ausilio dei termostati dove ci sono i ventilconvettori e delle teste termostatiche dove ci sono i termoarredi.

Piani Cottura

In ogni appartamento verrà posizionata in prossimità del piano cottura una presa elettrica predisposta ad alimentare un piano cottura a induzione.

Impianto di estrazione

I bagni privi di finestra avranno un impianto di estrazione dell’aria composto da un elettroventilatore comandato dall’interruttore della luce, collegato ad una tubazione in materiale plastico autonoma ed indipendente fino in copertura.

Impianto Elettrico

I punti luce saranno completi di cestello tipo ad incasso, frutto, placca esterna bianca, nota marca, serie a scelta della D.L.

Appartamenti

SOGGIORNO

N° 1 quadro elettrico, n° 1 punto luce deviato a soffitto, cassette da incasso, supporti, copritasti, placca base), n° 1 punto telefonico n° 1 punto di allarme (solo posa di tubazioni, cassette da incasso, supporti, copritasti, placca base), pulsante per comando tapparella con sistema bus, n° 1 comando generale tapparelle con sistema bus, n° 1 alimentazione termostato ambiente, n° 1 presa TV, n° 1 presa SAT, n° 1 centrale allarme ( solo posa di tubazioni, cassette da incasso, supporti, copritasti, placca base), n° 1 videocitofono, n° 1 ronzatore, n° 1 alimentazione unità interna di raffrescamento, n° 1 pulsante portanome, n° 1 inseritore chiave allarme (solo posa di tubazioni, cassette da incasso, supporti, copritasti, placca base), n° 6 prese bivalenti 2x10/16A.

CUCINA

N° 1 punto luce a soffitto, n° 4 prese UNEL 2x16 A elettrodomestici, n° 2 prese bivalenti 2x10/16A, n° 1 alimentazione cappa, n° 1 punto luce deviato o invertito (comando luci terrazzo), n° 1 pulsante per comando tapparella con sistema bus, n° 1 punto di allarme (solo posa di tubazioni, cassette da incasso, supporti, copritasti, placca base).

CAMERA PADRONALE

N° 1 punto luce invertito a soffitto (con un invertitore, due deviatori, cassette da incasso, supporti, copritasti, placca base), n° 6 prese bivalenti 2x10/16A, n° 2 punti telefonici, n° 2 punti di allarme (solo posa di tubazioni, cassette da incasso, supporti, copritasti, placca base), n° 1 alimentazione unità interna di raffrescamento, n° 1 presa TV terrestre, n° 1 presa SAT, pulsante per comando tapparella con sistema bus,.

CAMERA SINGOLA

N° 1 punto luce deviato a soffitto, n° 1 presa TV, n° 1 presa SAT, n° 1 alimentazione unità interna di raffrescamento, n° 1 punto telefonico, pulsante per comando tapparella con sistema bus, n° 2 punti di allarme, (solo posa di tubazioni, cassette da incasso, supporti, copritasti, placca base), n° 4 prese bivalenti 2x10/16A.

BAGNO PADRONALE

N° 1 punto luce a soffitto, n° 1 alimentazione estrattore aria nei bagni privi di finestra, n° 1 alimentazione per vasca idromassaggio, n° 1 punto semplice bipolare per vasca idromassaggio compreso interruttore sul QEG dell’appartamento, n° 1 punto luce semplice a parete per specchiera, n° 1 presa bivalente 2x10/16A, n° 1 pulsante per comando tapparella con sistema bus, n° 1 punto di allarme (solo posa di tubazioni, cassette da incasso, supporti, copritasti, placca base). , n° 1 presa UNEL 2x16A per alimentazione lavatrice.

BAGNO

N° 1 punto luce a soffitto, n° 1 alimentazione estrattore aria nei bagni privi di finestra, n° 1 pulsante a tirante, n° 1 punto luce semplice a parete per specchiera, n° 1 presa bivalente 2x10/16A, n° 1 pulsante per comando tapparella con sistema bus, n° 1 punto di allarme (solo posa di tubazioni, cassette da incasso, supporti, copritasti, placca base).

TERRAZZO/BALCONE

N° 1 o 2 punti luce a parete secondo la tipologia dell’appartamento e le dimensioni del terrazzo dotati di plafoniera stagna IP55, n° 1 alimentazione sirena (solo posa di tubazioni), n° 1 presa bivalente 2x10/16A in esecuzione stagna IP55.

GIARDINO

Predisposizione di una tubazione interrata, per gli appartamenti al piano terra con accesso al giardino privato, con pozzetto terminale per l’alimentazione di un punto luce esterno su palina di tipo stagno IP55, e punto di comando interno all’appartamento

BOX AUTO

N° 1 quadro elettrico in esecuzione stagna IP55, n° 1 punto luce a soffitto completo di plafoniera con lampade fluorescenti da 2x36W in esecuzione stagna IP55, n° 1 presa bivalente 2x10/16 A in esecuzione stagna IP55, n° 1 punto alimentazione per serranda motorizzata, n° 1 punto chiave di comando esterno al box, il quadro elettrico prevede la predisposizione per la eventuale istallazione di un contatore di consumo elettrico.

CANTINE

N° 1 quadro elettrico in esecuzione stagna IP55, n° 1 punto luce a soffitto completo di plafoniera a tartaruga in esecuzione stagna IP55, n° 1 presa bivalente 2x10/16A in esecuzione stagna IP55, il quadro elettrico prevede l’installazione di un contatore di consumo elettrico

Impianto TV terrestre e satellitare

L’impianto sarà munito di antenna terrestre ( 1°, 2°, 3° e 5° banda conforme alla città di Roma) e satellitare centralizzata, poste nella parte più alta dell’edificio, da dove discendono le montanti in tubazione flessibile autoestinguente diam. 32 mm per ogni scala con cavo coassiale e scatole di derivazione ad ogni piano. Nei vari piani saranno installati dei derivatori per la distribuzione dei segnali nei singoli appartamenti e servizi.

Impianto Telefonico

L’impianto prevede le montanti in tubazione flessibile autoestinguente diam. 32 mm, con delle scatole di derivazione ogni piano ed una scatola per ogni singolo appartamento. E’ comprensivo di cavo telefonico 2 coppie, dal punto di consegna ad ogni singola scatola del singolo appartamento. Sarà prevista una presa per ogni ambiente dell’appartamento ad eccezione dei bagni e delle cucine.>

Impianto Videocitofono

L’impianto prevede un videocitofono posto esterno completo di telecamera a colori e una pulsantiera illuminata di tipo blindato antiscasso, posto all’ingresso di ogni scala, e due posti esterni principali sulla strada. In ogni appartamento verrà installato un videocitofono posto interno completo di monitor a colori Le montanti in tubazione flessibile autoestinguente diam. 32 mm, con delle scatole di derivazione a ogni piano.

Impianto di Allarme

Realizzazione di predisposizione impianto di allarme nelle unità abitative, che sarà realizzato con tubazione adeguata sottotraccia, comprendente il punto nodale per la centralina di allarme, il posto esterno di attivazione, un punto di allarme magnetico per ciascun accesso esterno (porte e finestre), un punto di allarme volumetrico per camere da letto, salone, cucina e bagni, un punto di allarme acustico esterno. Predisposizione per sensori antintrusione sui balconi.

Impianto di messa a terra generale

Tutti gli impianti saranno collegati alla rete di messa a terra generale, l’edificio andrà protetto contro le scariche atmosferiche.

Impianto elettrico parti comuni e facciate

Gli impianti elettrici dei locali comuni (vano scala, atrio di ingresso, portici, corridoi, corselli, locali tecnologici) saranno regolati da interruttori locali, con circuito notturno sotto crepuscolare nei mezzanini delle scale, circuito temporizzato agli sbarchi ascensori, circuito fisso agli accessi dei piani interrati. L’atrio, i corridoi e i vani scala saranno illuminati con lampade con comando crepuscolare per ogni piano, con comando all’uscita degli appartamenti ed in corrispondenza del vano scala o presso gli ascensori. Le aree comuni scoperte, rampe e passaggi pedonali, saranno illuminate con lampade alimentate da circuito con interruttore crepuscolare. Su ogni balcone o terrazzo saranno posati dei corpi illuminanti tipo Prisma serie syncro o similari con comando di accensione semplice o deviato, all’interno dell’appartamento.

Impianto Ascensore

E’ prevista l’installazione di un ascensore per disabili con centralina al piano ultimo superiore, munito di dispositivo di arresto al piano, pulsantiera con carattere braille, segnalazione sonora di arrivo al piano,segnalazione luminosa per avvenuto allarme ,luce di emergenza e indicazione della posizione della cabina.

Un citofono, posizionato in cabina ,sarà collegato ,in modo permanente con il centro di pronto intervento,onde garantire in qualsiasi momento l’intervento dell’assistenza.

Opere di Completamento

Divisori dei terrazzi di piani attici saranno realizzati nella modalità idonea ad impedire introspezioni. Divisori dei giardini saranno realizzati con recinzione metallica a disegno secondo indicazioni della D.L

Corpi illuminati

Fornitura in opera di corpi illuminanti come da disposizione della Direzione dei lavori per androni e corpi scale , terrazzi, accesso condominiale esterno , posti macchina e corsia box.

La Direzione Lavori si riserva di apportare modifiche al presente capitolato, qualora ciò si rendesse necessario a seguito di esigenze di ordine tecnico che dovessero intervenire nel corso dei lavori, purché di tipologia similare a quelle previste. La Società venditrice si riserva il diritto di modificare il tipo delle opere, degli impianti e sostituire i materiali indicati, garantendo nel contempo la stessa efficienza di servizio e la equivalenza di valore.