Case in costruzione

Informazioni

Ubicazione cantiere
Via B.Petrocelli, SNC - 00173 Roma
Via Biagio Petrocelli

Studio Ungheria
Viale Carso 77-Roma
  • Ufficio informazioni aperto tutti giorni in via Biagio Petrocelli di fronte il centro commerciale PETROCELLI 10/13-14:30/18:30 chiuso Dom. pomeriggio
  • 063222323 - 3382369788 - 3388528021
  • info@studioungheria.it

Contattaci

Cerchi un immobile a Roma in costruzione o pronta consegna? Contattaci per una consulenza.


Contattaci, senza impegno

Romanina – Via B. Petrocelli

In via B. Petrocelli, nel Piano di Zona “Romanina”, all’angolo con Via Tuscolana di fronte al Centro Commerciale Petrocelli, stiamo iniziando la commercializzazione di un nuovo complesso edilizio nel quale è prevista la realizzazione di 3 palazzine ad uso residenziale e di 22 negozi.

Gli appartamenti avranno prezzi imposti dal Comune di Roma, ma saranno in piena proprietà.

Alla stipula del contratto preliminare di compravendita verrà rilasciata polizza fideiussoria a garanzia dei pagamenti propedeutici al rogito notarile.

L’intervento edilizio si trova in una zona strategica, vicino a molti centri commerciali (Ikea, Petrocelli, Domus, Decathlon, Unieuro, Euronics, etc., all’Università e all’ospedale di Tor Vergata), nonché a 3 fermate delle linee n. 047, 502 e 504 Atac dalla stazione della metropolitana “A” Anagnina e a 5 fermate delle linee n. 504 e 509 Atac dalla 3° Università/Ospedale di Tor Vergata.

Il complesso immobiliare di soli 5 piani godrà inoltre di tutti i servizi presenti nel Piano di Zona come scuole, giardini pubblici attrezzati con giochi, posta ecc.

Sono disponibili appartamenti bilocali, trilocali e quadrilocali, corredati da grandi terrazze vivibili e panoramiche, a cui sono annessi box, posti auto e cantine.

Sono disponibili anche superfici commerciali per negozi e/o servizi.

Per ulteriori informazioni ci può contattare allo 06-3222323, può visitare il ns. sito www.studioungheria.it o recarsi previo appuntamento con i ns. incaricati (De Rossi 338-8528021, Mancuso 338-2369788) presso l’ufficio informazioni in loco aperto dal lunedì al sabato dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 14,30 alle ore 18,30 e la domenica dalle 10,00 alle 13,00.

 

Descrizione delle opere

Le opere si identificano nella costruzione di un complesso immobiliare con destinazione d'uso commerciale e residenziale, composto da n. 22 Negozi, da n. 256 unità immobiliari ad uso Residenziale ed un locale adibito a Portineria, oltre a cantine, locali tecnici, posti auto coperti e scoperti, sito in Roma, località "Romanina", Via Biagio Petrocelli.

L'area su cui si dovrà eseguire l'intervento in oggetto è distinta in catasto al Foglio 1001, con le particelle 599, 600, e per la quale è stato rilasciato Permesso di Costruire n. 407, protocollo 173217 del 12/11/2014, dal Comune di Roma, prorogato con D.D. Repertorio QI/1895/2019 del 06/12/2019.

FONDAZIONI

Le fondazioni saranno realizzate con travi rovesce. Le fondazioni da realizzarsi in base alle indicazioni progettuali, saranno poste su magrone di sottofondo dello spessore complessivo di cm 10 circa, di cls Rck 250.  

PARETI IN C.A.

Le pareti in c.a. dovranno essere realizzate con le caratteristiche descritte nel progetto esecutivo strutturale.  

STRUTTURA PORTANTE IN C.A.

La struttura in c.a. sarà eseguita in ossequio al progetto strutturale, nel rispetto delle vigenti norme e tenuto conto dell'indagine geognostica. Si dovrà altresì provvedere alla messa in opera di idoneo ancoraggio anticaduta su ogni singola copertura priva di parapetto dove saranno alloggiati i pannelli solari e fotovoltaici, in ottemperanza a quanto previsto dal Dlgs del 09/04/2008 n. 81 e dal Dlgs del 03/08/2009 n. 106, in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro. Nelle opere in c.a. sono comprese anche le opere esterne quali muretti, cordoli di contenimento, rampe e parapetti.    

TAMPONATURE – PARAPETTI FINESTRE E BALCONI

Tutte le tamponature esterne dei piani abitativi saranno realizzate come appresso specificato: Muratura a cassa vuota per chiusura di pareti esterne costituita da: – Tamponatura con finitura esterna ad intonaco, con parete esterna eseguita con foratelle da dodici pesante delle dimensioni 12x25x25 cm, fratazzatura con malta su parete interna, intercapedine, isolante termico in Polistirene espanso estruso da cm. 8, conforme alla norma EN 13164, non contenente HFC e fodera interna con mattoni forati da dieci delle dimensioni 10x25x25 cm. – Tamponatura con finitura esterna con mattoni tipo cortina, delle dimensioni 10x25x12 cm, fratazzatura con malta su parete interna, intercapedine, isolante termo-acustico in Polistirene espanso estruso da cm. 8, conforme alla norma EN 13164, non contenente HFC e fodera interna con mattoni forati da dieci delle dimensioni 10x25x25 cm. I mattoni in cortina dovranno essere sbruffati internamente per evitare il passaggio d’aria e sigillare completamente la parete. I parapetti dei balconi saranno realizzati secondo i disegni di progetto, con muretti in muratura intonacate e sovrastante fioriera in CLS prefabbricata, dotata di tubo di scarico delle acque, impermeabilizzata internamente con apposito prodotto tipo VOLTECO PLASTIVO 250. Le ringhiere in metallo ove previste e tutti i parapetti dovranno avere un’altezza minima di mt. 1,05 dal pavimento finito.  

INTONACI ESTERNI E PARTI COMUNI

Gli intonaci esterni ove previsti saranno costituiti da premiscelati pronti, a base di calce idrata, cemento, sabbie classificate, ed additivi specifici. Per l'applicazione degli intonaci sulle parti strutturali in c.a., si dovrà preventivamente applicare una sbruffatura con malta di sabbia e cemento. Gli intonaci interni dei vani scala e delle parti comuni saranno costituiti da premiscelati pronti, a base gessoso.   

OPERE IN PIETRA

A tutte le finestre saranno poste in opera soglie levigate e lucidate, in travertino dello spessore di cm. 3, aggettanti dal filo della muratura finita non meno di 5 cm, con gocciolatoio e smusso, opportunamente sagomate e ancorate. Le soglie delle porte-finestre e dei portoncini di ingresso saranno in travertino, levigate e lucidate dello spessore di cm. 3. Sempre in travertino levigato dello spessore di cm. 3, e di larghezza di cm 20, saranno le copertine tutte e gli stangoni al piano terra, di coronamento alla pavimentazione esterna e alle griglie sulle intercapedini, secondo le indicazioni della Committente. Le scale degli edifici residenziali saranno rivestite in travertino, lucidato e levigato, i gradini saranno dello spessore di cm. 3, i sottogradini dello spessore di cm. 2. Le scale esterne saranno in travertino, con gradini dello spessore di cm 3 e sottogradini dello spessore di cm. 2. Le finestre delle zone a cortina saranno dotate di imbotto in travertino di spessore pari a cm 2 e larghezza pari a 15 cm, levigati e lucidati. Anche i portoncini di accesso alle singole unità immobiliari avranno imbotti in traver-tino, di spessore pari a 3 cm e larghezza pari a 15 cm, levigati e lucidati.  

TINTEGGIATURE E VERNICIATURE ESTERNE

Gli intonaci esterni saranno trattati con tinteggiature ai silicati, in tinte chiare, con tre mani a coprire, previa preventiva la preparazione del fondo e mano di aggrappante. Le pareti ed i soffitti dei vani scala ed androni saranno tinteggiati con pitture lavabili con colori a scelta della D.L. Le pareti interne ed i soffitti del piano interrato saranno tinteggiate con pittura data a pompa di colore grigio. Le pareti esterne a cortina saranno lavate e successivamente trattate con impregnante impermeabilizzante. Tutte le opere in ferro saranno trattate con due mani a coprire di smalto oleosintetico, previa preventiva pulitura e mano di idoneo antiruggine.

ISOLAMENTI TERMICI E ACUSTICI

A tal fine dovranno essere messi in opera idonei materiali coibenti, per assicurare i valori minimi della resistenza termica, sulla copertura, nell’intercapedine della muratura a cassa vuota perimetrale dei corpi di fabbrica, e nella muratura a cassa vuota dei divisori degli alloggi. Dovrà altresì essere garantiti i valori minimi per la protezione acustica della costruzione, con la posa in opera di telo in gomma riciclata dello spessore di mm 3 nella pavimentazione tra appartamenti.

PAVIMENTAZIONE GARAGE

La pavimentazione carrabile del garage al piano interrato sarà realizzata con pavimento industriale a cemento previa posa rete elettrosaldata dello spessore minimo di 15 cm circa lisciato e spianato meccanicamente previa spolvero di quarzo, con fratazzatrice meccanica.

SCALE

Tutte le pedate ed i sottogradi delle scale per l'accesso ai piani degli edifici saranno in travertino. Le scale saranno corredate di zoccolo battiscopa scalettato, dello spessore di cm. 2 a fuga dello stesso materiale. Anche i pianerottoli delle scale e l’androne di ingresso saranno pavimentati in travertino di spessore pari a 2 cm, con disegno a scelta della D.L. e corredate con zoccolo battiscopa di altezza pari a 10 cm, sempre in travertino.  Tutte le scale esterne saranno realizzate con travertino levigato da cm. 3 e sottogrado da cm. 2.

Serramenti esterni - finestre

INFISSO

Finestre o porte finestre in legno, ad una o due ante, apribile a battente o scorrevoli o con comparti fissi, guida a canaletto nei riquadri interni per il fissaggio del vetro, gocciolatoio, guarnizioni sulle ante e sul telaio. Ferramenta per apertura ad anta normale con maniglia in lega leggera anodizzata e cerniere tipo anuba tropicalizzate. Legno trattato con due mani di impregnante al naturale o colorato, comprese mostre e contromostre della sezione di 65x12 mm ed ogni altro accessorio, con telaio maestro ed ante dello spessore compreso tra 51 e 60 mm. (minimo da contabilizzare 1,50 m²). Le Vetrate che costituiscono l'infisso, saranno termoacustiche isolanti composte da due cristalli incolori con intercapedine 6/12 mm, poste in opera con opportuni distanziatori in materiale butilico o metacrilico su infissi o telai in legno o metallici, compresi sfridi, tagli e sigillanti siliconici. La trasmittanza termica dell'intero infisso sarà pari a W/m2 k 2,4.  

CONTROTELAI

Controtelaio in lamiera dello spessore necessario per il buon fissaggio dell’infisso, in opera completo di idonee grappe per l'ancoraggio e quanto altro necessario per dare il lavoro finito a regola d'arte; 

CASSONETTO PER AVVOLGIBILI

Cassonetto copri rullo per infissi in metallo zincato fornito e posto in opera, con le stesse caratteristiche dell'infisso stesso, isolato con polistirene di spessore 2 cm, compreso celino copri rullo ed ogni altro onere di accessorio (misurato a metro linea-re del fronte del celino). La superficie esterna del cassonetto dovrà essere predisposta per l'applicazione dell'intonaco e/o del rivestimento.  

AVVOLGIBILI

Gli avvolgibili saranno realizzati con doghe in pvc pesante, dello spessore di circa cm 1,5, del peso di circa 6,5 Kg/mq.  Gli infissi dei locali tecnici saranno realizzati con profilati estrusi in alluminio anodizzato elettrocolorato, completo di controtelaio, telaio, vetro e non saranno provvisti di avvolgibili.

 

Porte locali condominiali

Le porte che danno accesso alla zona filtro e all'autorimessa dovranno essere a tenuta di fumo e tagliafuoco, in ottemperanza a quanto previsto dalla normativa vigente, con caratteristiche conformi a quelle prescritte. Le porte per i locali accessori (cantine, vani tecnici, ecc.) e di accesso al terrazzo di copertura condominiale, saranno in lamiera metallica zincata, complete di telaio, controtelaio, cerniere, maniglie e serratura. Il portone di ingresso al vano scala condominiale sarà in profilati estrusi in alluminio anodizzato elettrocolorato, completo di controtelaio, telaio, cristallo, serratura elettrica e chiudiporta automatico.

Portoncini Blindati

I portoncini per l’accesso alle unità abitative saranno blindati ed isolati termicamente con pannelli in poliuretano, completo di pannelli in legno di finitura liscia verso l’interno e a disegno a scelta della D.L. verso l’esterno, serratura di sicurezza a quat-tro mandate, con quattro pistoni di diametro non inferiore a 18 mm in acciaio antiutensile, con pomoli in acciaio cromo satinato, con serratura a cilindro europeo, spioncino. Il tutto nel rispetto delle norme UNI 9569 – cl. 3 in campo di sicurezza.

Opere in ferro

  • Recinzione del lotto e recinzione di divisione tra le Unità Immobiliari, realizzate con pannelli in ferro zincati e verniciati su disegno della D.L.;
  • Griglie metalliche carrabili e pedonali, per la copertura di asole su solai;
  • Ringhiere e corrimano delle scale interne ed esterne in metallo, del peso di 35 kg/ml;
  • Ringhiere dei balconi ove previste in metallo;
  • Cancelli carrabili e cancelli pedonali di ingresso, dotati di chiusura automatica con telecomando, fotocellule, centralina, ricevitore, lampeggiatore, selettore a chiave.

Tutte le parti in ferro si intendono fornite in opera previa preventiva zincatura e verniciatura con appositi prodotti.  

Impianti

Impianti di riscaldamento condominiale

L'immobile sarà dotato di impianto condominiale, suddiviso per ogni corpo di fabbrica, composto da una centrale termica condominiale che permetta la produzione di acqua calda sanitaria, riscaldamento e climatizzazione estiva, con contabilizzazione individuale.

Impianti Elettrici

Impianti Parti Comuni

Videocitofono

L'impianto videocitofonico condominiale deve consentire il collegamento tra l’alloggio e il portone d’ingresso e l’apertura automatica del portone d’ingresso e del cancello pedonale sia dall’interno di ogni alloggio che dall’atrio d’ingresso. Gli impianti saranno realizzati secondo le norme vigenti e consisterà nella fornitura, posa in opera, cablaggio e messa in servizio delle seguenti apparecchiature:

  • n. 1 postazione esterna da incasso, con lampada interna, completa di pulsanti per la chiamata degli alloggi;
  • n. 1 postazione interna in ogni alloggio costituita di apparecchio citofonico da parete, completo di suoneria e pulsante collegato alla serratura elettrica del cancello e/o del portone;
  • n. 1 pulsante apriporta nell’atrio di ingresso, collegato alla serratura elettrica del cancello e/o del portone.

Impianto Elettrico Locali Comuni

Vano scala

L’impianto sarà costituito da n. 1 o più punti luce temporizzati per ogni piano, completo di plafoniera e lampada, comandati da orologio/crepuscolare.

Piano Interrato

Sarà costituito da un numero di punti luce a relè temporizzatore che garantiscano una sufficiente illuminazione, completi di plafoniera e lampade fluorescenti, comandati da interruttori di cui uno posto all’interno del vano scala e gli altri, in numero adeguato, posti lungo il corsello carrabile e il disimpegno delle cantine 

Illuminazione e segnalazione di emergenza

Qualora ricorrono le condizioni di legge sarà realizzata l’illuminazione e la segnalazione d’emergenza nei termini e con le caratteristiche dalla normativa in materia.

Vani tecnici

Per ogni vano tecnico saranno posti in opera n. 1 punto luce interrotto completo di plafoniera e lampada a incandescenza e n. 1 presa 2x10-16A+T ad alveoli schermati.

Illuminazione Aree Esterne

Verrà realizzata in modo tale da garantire una sufficiente illuminazione mediante idonei apparecchi conformi alla vigente normativa sull’inquinamento luminoso.

Impianto Telefonico

Riguarda il collegamento dell’edificio alla rete telefonica esterna e la distribuzione all’interno del medesimo; verrà realizzato secondo le prescrizioni della società telefonica.

Impianto di messa a terra e di protezione

L’impianto comprende la fornitura e posa in opera di pozzetti ispezionabili, dispersori a picchetto o a croce, collegati con corda di rame dai quali partiranno i conduttori fino a raggiungere il nodo terra al vano contatore, i montanti delle antenne e relative centralini, i pali di acciaio dei corpi illuminanti esterni, le masse metalliche esterne che fanno parte dell’edificio e gli altri collegamenti previsti dal progetto esecutivo redatto in conformità alla vigente normativa.

Impianto Centralizzato per la ricezione televisiva terrestre e satellitare

L’impianto dovrà essere in grado di distribuire, ai locali serviti e con valori appropriati, i segnali terrestri delle reti nazionali pubbliche e private nonché delle emittenti private locali più diffuse, nonché i segnali satellitari ricevibili nel luogo di installazione n. 1 presa funzionante per ogni alloggio. La linea di alimentazione dello stesso dovrà essere derivata dal quadro servizi generale ed opportunamente protetta. Le antenne, costituite da elementi in lega leggera inossidabile idonei a resistere alle sollecitazioni atmosferiche, dovranno essere montate su struttura autoportante zincata a fuoco; dovranno avere la massima stabilità e l’eventuale controventatura dovrà essere resistente alla corrosione.  

Impianto Ascensore

Deve servire il piano interrato e tutti i piani abitabili, essere realizzato nel rispetto della vigente normativa; con portata di kg. 480. capienza 6 persone, velocità 0.63 m./s., senza locale macchina con quadro di manovra incassato all’ultimo sbarco. Negli spazi di manovra al piano interrato verrà realizzata la predisposizione per l’impianto di videosorveglianza, costituito da tubature rigide in PVC con idonei supporti e cavi di trasmissione dati.

Impianto di Fibra Ottica

Nel rispetto di quanto previsto all’art. 135 bis del DPR 380/2001, sarà posta in opera idonea infrastruttura multiservizio passiva cioè un impianto di comunicazione ad alta velocità in fibra ottica, completo di cavi e tutto il necessario per dare l’impianto perfettamente funzionante.

Impianto di Innaffiamento

È previsto l’impianto di innaffiamento delle aree a verde condominiali, per mezzo di un impianto idrico collegato con le vasche di accumulo delle acque meteoriche riciclate. I punti di erogazione per l'innaffiamento saranno costituiti da rubinetti portagomma disposti in modo idoneo. 

Impianto Fotovoltaico

In ottemperanza a quanto previsto dalla normativa vigente in materia di risparmio energetico, verrà realizzato un impianto di pannelli fotovoltaici, da collocare in parte su una idonea struttura prefabbricata in metallo, opportunamente ancorata sul lastrico solare dei locali tecnici e/o nella terrazza di copertura. La superficie dei pannelli fotovoltaici dovrà assicurare una produzione non inferiore a garantire il rispetto della normativa per le fonti rinnovabili. Per la realizzazione dei collegamenti dei collettori e dei moduli fotovoltaici sarà predisposto un cavedio di sezione opportuna per l'alloggiamento delle canaline per i collegamenti elettrici all’impianto fotovoltaico.

Sistemazione Esterne

È prevista la sistemazione delle aree esterne che, oltre alla recinzione con muretti in CLS armato di sp 20 cm o con muri con blocchetti forati in cls. con sovrastante ringhiera metallica, prevedono lo spandimento ed il livellamento di uno strato di terreno vegetale sulle zone a verde condominiali, così come previsto nel progetto assentito. È prevista altresì la piantumazione di essenze arbustive, oltre alla sistemazione prativa, come da progetto. È prevista anche una pavimentazione carrabile, a partire dall’ingresso dei cancelli di accesso ai posti auto scoperti ubicati al Piano Terra, con asfalto drenante, mentre i percorsi pedonali comuni saranno rifiniti con masselli di calcestruzzo dello spessore di cm 6, posta su idoneo sottofondo adeguatamente preparato. Inoltre nelle aree condominiali sono previste delle sedute in travertino di spessore 4 cm, con muri di appoggio in cortina e nei posti auto esterni verrà realizzata la predisposizione per n. 2 colonnine di ricarica auto elettriche, con basamento in CLS e corrugati per alimentazione elettrica. All'esterno dell’ingresso pedonale principale, saranno installati i videocitofoni e cassette postali.  

ALLOGGIAMENTI BICICLETTE 

Al piano terra, nel verde condominiale verranno poste in opera n. 15 rastrelliere per il ricovero di biciclette, di dimensioni circa 0,60 x 2,00 m in acciaio FE 360 B, bulloneria in acciaio inox con 6 posti per ogni modulo con laterali in CLS sabbiati, peso totale di circa 130 kg cadauno. 

Rifiniture suggerite

  • Predisposizione del massetto dell’alloggio per la successiva fornitura e montaggio di parquet prefinito in Rovere da scegliere su tre tonalità di colore.
  • Predisposizione di impianto di allarme.
  • Aumento di punti luce, deviatori e prese.
  • Motorizzazione degli avvolgibili con opere edili ed elettriche necessarie.
  • Sostituzione di citofono con un videocitofono.
  • Fornitura e montaggio di impianto di condizionamento con split nel soggiorno e nella zona letto.
  • Sostituzione delle piastrelle nei bagni con pavimenti e rivestimenti in gres porcellanato della Marazzi con tonalità da scegliere su tre campionature che mi sottoporrete.
  • Sostituzione di vaso, bidet e lavabo a colonna con sanitari sospesi di primaria marca.
  • Sostituzione di rubinetterie classiche con monocomandi di primaria marca.
  • Tinteggiatura delle pareti dell’appartamento con pittura lavabile.
  • Fornitura e montaggio di zoccolino in legno.
  • Realizzazione di un attacco idrico ed elettrico per lavatrice sul terrazzo.
  • Fornitura e posa di porte in legno lamellare.
  • Porta basculante motorizzata in caso di box auto.